Come allattare al seno

Tenendolo a contatto pelle a pelle subito dopo la nascita, il bambino si calma, regolarizza il suo respiro e si mantiene caldo

Tenendolo a contatto pelle a pelle subito dopo la nascita, il bambino si calma, regolarizza il suo respiro e si mantiene caldo.

Questo è un buon momento per cominciare la prima poppata, il tuo bambino sarà vigile e vorrà attaccarsi al seno di solito entro un paio di

ore dalla nascita. Un operatore formato può aiutarti nelle prime poppate Il tuo bambino si sentirà più sicuro se lo tieni vicino a te (rooming in), offrigli il seno ogni volta che mostra i primi segnali di fame, ciò aiuterà il tuo corpo a produrre il latte necessario. Approfitta di questi pochi giorni in ospedale per imparare a conoscerlo e chiedi agli operatori quando non ti senti sicura.

 

Mettiti comoda! è meglio trovare una posizione in cui ti senti a tuo agio

prima di incominciare ad allattare, anche se puoi cambiarla se occorre, una

volta che il bambino è attaccato al seno.

Le posizioni per l’allattamento sono moltissime. Basta controllare che:

 

 La testa del bambino e il corpo siano allineati. In caso contrario, il bambino potrebbe non essere in grado di deglutire il latte facilmente. Il bambino sia ben sostenuto vicino al tuo corpo. Sostieni la sua schiena, le spalle e il collo. Il bambino deve essere in grado di muovere all’indietro la testa per attaccarsi in maniera corretta. Il naso del tuo bambino sia di fronte al capezzolo.


Assicurati che non solo il capezzolo, ma anche buona parte dell’areola, specie la zona inferiore entri nella bocca del bambino. Se il bambino ha il naso al livello del capezzolo sarà più facile un buon attacco al seno.

Pubblicato il: 20 August 2020

Materiali utili

Lascia il tuo primo commento!

Inserisci il tuo commento